Basilicata

Specialità lucane a Moirago: una chicca per i veri intenditori

Un altro reparto del Caseificio Il Laboratorio della Mozzarella che viene preso d'assalto dai clienti è quello dedicato ai prodotti tipici provenienti dalla Basilicata. La Lucania è una piccola e verde regione del Sud, dove si conservano ancora antiche tecniche e ricette culinarie "povere" così come si facevano una volta. Alcune famiglie, soprattutto nell'entroterra, usano ancora preparare tutto in casa: dalla pasta ai salumi, passando per la salsa di pomodoro alle conserve come melanzane e soprattutto peperoni di Senise. Qui le tradizioni non si perdono, si esaltano!

Soppressata lucana

La soppressata, o "soperzata", è un salume di qualità sopraffina, tipico della Basilicata. I tagli utilizzati sono di prima scelta come il filetto e i muscoli della coscia e provengono da maiali alimentati in modo naturale. La carne, che viene tagliata a mano con il sistema detto a punta di coltello, deve essere lavorata fino a ridurla un impasto omogeneo, cui si aggiungono cubetti di lardo, sale e pepe nero in grani. Segue l'insaccatura nel budello largo del maiale e la legatura, che le danno l'aspetto schiacciato tipico della soppressata, e il rassodamento sotto pressatura per circa 24 ore. La stagionatura dura dai 4 ai 5 mesi. Infine il salame viene leggermente affumicato. Oltre questo periodo, i lucani usano conservare la "soperzata" in vasi di terracotta o di vetro con olio d'oliva o, meglio, nella sugna dello stesso maiale, lontana da fonti di calore. Questi metodi antichi di conservazione conferiscono al prodotto un sapore speciale ed una morbidezza imbattibile. Al taglio il colore è rosso vivo, inframmezzato da cubetti bianchi di grasso, mentre l'aroma è fragrante e leggermente speziato e il sapore... Scoprilo tu stesso, recandoti al Caseificio Il Laboratorio della Mozzarella.

La Lucanica di Picerno

La Lucanica di Picerno ha una caratteristica forma ad "U" determinata dalle modalità di posizionamento con cui viene asciugata e stagionata. Gli elementi fondamentali che assicurano la peculiarità e la reputazione del prodotto sono il fattore ambientale e il fattore umano, rappresentato dalla spiccata capacità tecnica degli addetti alla preparazione. La Lucanica di Picerno può essere commercializzata sfusa ovvero confezionata sottovuoto o in atmosfera modificata, intera, in tranci o affettata.

Scopri la Basilicata con i suoi salumi: corri in via Pavese a Moirago!

Share by: